martedì 19 giugno 2012

COLORI AD OLIO

Photo: Sei un'ARTISTA ?
Partecipa al Concorso MAD | Vieste Prize !
ISCRIVERSI è semplice..

•REGISTRATI sul sito www.madprize.it
•SCEGLI la tua categoria
•COMPILA il form con i tuoi dati
•CARICA le tue opere
•EFFETTUA il pagamento

e .. SEI IN GARA !

PRIMO PREMIO 3.000 EURO ..
e tantissimi BENEFIT !!

http://www.madprize.it/it-IT/madprize-vieste---art---bando-di-concorso.aspx

 

 

 

PITTURA CON I COLORI AD OLIO

I colori ad olio sono dei pigmenti che hanno come legante un olio (olio di lino crudo, olio di papavero e olio di noce). I dipinti a olio presentano una superficie lucida, i colori sono brillanti e luminosi e garantiscono la massima stabilità e inalterabilità nel tempo. I tempi di essiccazione sono molto lunghi, quindi è facile lavorare e si ha tutto il tempo necessario per rifinire e sfumare senza che il colore asciughi, questo permette di ottenere sfumature rifinite e minuziose. Per diluire il colore si possono usare vari additivi. Alcuni ritardano l'essiccazione, altri la agevolano, altri ancora ne modificano le caratteristiche, per esempio alcuni ne aumentano la brillantezza.

COME DIPINGERE E USARE I COLORI AD OLIO

Colori ad Olio Preparate prima tutto l'occorrente e sistematelo in modo da averlo a portata di mano.

Collocate i colori nella tavolozza, sempre nelle stesse posizioni, ad esempio i colori chiari da un lato e quelli scuri dall'altro, lasciate la parte centrale della tavolozza per le mescolanze.

Esistono delle vaschette molto utili per contenere i diluenti, che si possono agganciare alla tavolozza.
spatola Per mescolare grosse quantità di colore usate una spatola, (per evitare di rovinare i pennelli).
Preparato tutto l'occorrente, si può incominciare.
Per prima cosa, eseguite il disegno del soggetto con la matita, alcuni pittori esperti lo fanno direttamente con un pennello usando un colore molto diluito. Un disegno dettagliato, però rende più facile il prosieguo del lavoro ed evita molti errori. In ogni caso solo i disegni relativamente semplici si possono eseguire direttamente con il pennello.

Il disegno può essere eseguito anche a carboncino, in questo caso, prima di iniziare a dipingere (per evitare che il pennello intriso di colore si sporchi di carboncino), fissate il carboncino con il fissativo ed aspettate che asciughi.

Finito il disegno si può iniziare a dipingere.
Per dipingere ad olio, esistono diverse tecniche. Il colore può essere applicato con pennellate decise per dare vivacità al dipinto oppure con lievi sfumature. Se si vogliono ottenere effetti materici si può applicare il colore con una spatola.

Nella pittura ad olio, se si sbaglia, si può asportare il colore, con una spatolina e pulire con uno straccio e trementina. Poi ridipingere la zona.

La pittura ad olio ci mette moltissimo tempo ad asciugare. Normalmente quindi non occorre aggiungere niente per ritardare l'asciugatura, tranne che il supporto non sia stato preparato in modo corretto ed assorba molto.
La maniera migliore di fare essiccare il colore è sotto la luce del sole, in questo modo i colori non ingialliranno.


CONSIGLI PER DIPINGERE CON I COLORI AD OLIO


COLORE AD OLIO Non abbiate fretta di finire, è molto facile sbagliare. I colori ad olio hanno un tempo di asciugatura molto lungo e questo consente di lavorare con tutta tranquillità.Ricordate sempre di iniziare a dipingere dai colori più chiari.
Scurire un colore è molto più facile che chiarirlo. Inoltre si possono effettuare più facilmente eventuali correzioni.
I colori scuri sono più coprenti di quelli chiari.

Attenzione, il colore del dipinto deve asciugare alla luce. Tenendo il dipinto al buio durante la fase di essiccazione, si corre il rischio che la superficie ingiallisca.
Scegliete con cura il luogo dove dipingere, che deve essere ben illuminato. Ricordatevi, se vi è possibile, di dipingere sempre alla luce naturale, che vi permetterà di vedere i colori nella loro vera tonalità.
Diluente per pittura
Alcuni pittori, per diluire i colori, usano aggiungere al diluente scelto (olio di lino, acqua ragia o altro) un pizzico di vernice trasparente ed incolore.
La vernice, quando asciuga, dona un pò di lucentezza e compattezza ai colori, anche se i colori ad olio sono di per se brillanti.

Se dipingete su legno, curate di preparare la superficie, prima di iniziare a dipingere. Se la superficie non è stata preparata correttamente i colori essiccandosi si screpolano.
Prima di iniziare, ricordatevi che le macchie di colore ad olio non si possono togliere, per cui conviene usare un camice. Fate attenzione inoltre a non macchiare il posto dove lavorate, (coprite con carta di giornale). La pittura ad olio è tra le più complesse e le più costose, per cui se avete poca esperienza pittorica, vi conviene iniziare con delle tecniche più semplici, prima di passare a questo tipo di pittura.

PULIRE E CONSERVARE I MATERIALI


ausiliari per colori ad olioDopo aver finito di dipingere togliete il colore dalla tavolozza con una spatola e carta da giornale, quindi pulite con uno straccio imbevuto di acqua ragia minerale.

Se la tavolozza è di legno una volta finita questa operazione, è opportuno strofinarla con un pò di olio di lino per evitare che quando si userà nuovamente assorba troppo.

I pennelli invece vanno lavati con acqua Ragia minerale stando attenti a non lasciare residui di colore. Dopo sciacquare con acqua e sapone ed infine dar loro la forma originale con le dita.
La Ragia minerale può essere sostituita con trielina.

Se il colore dovesse asciugarsi sul pennello, questo diverrà inservibile.

Come per gli altri tipi di colore è bene conservare i tubetti ben chiusi lontano da fonti di calore.

PULIRE E CONSERVARE I DIPINTI AD OLIO


I dipinti ad Olio (Come gli altri dipinti) devono essere conservati in luoghi asciutti e lontano da fonti di calore.

Se volete essere sicuri che i vostri quadri rimangano inalterati negli anni, quando sono perfettamente asciutti, potete passarci sopra della vernice trasparente ed incolore (liquida da passare a pennello o spray). In commercio ce ne sono di diversi tipi.

Attenzione esistono vernici trasparenti, ma non perfettamente incolori, che rovinano la cromaticità del dipinto.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...